Dieta post abbuffata, come smaltire le calorie di Natale o Pasqua

dieta-post-abbuffata-

Le feste sono un’occasione per stare in famiglia con i propri cari, sono un’occasione per ritrovare quei vecchi e sani valori, come la solidarietà e la gratitudine, che la società attuale sembra aver irrimediabilmente perso: ma rappresentano anche una buona opportunità per abbuffarsi a tavola e, in fin dei conti, è giusto così. Peccato per i rimorsi e i rimpianti che arrivano dopo. Ma, se si vuole ritrovare subito la forma perfetta non bisogna perdere tempo, ed è necessario cercare di disintossicare fin da subito il proprio organismo, dalle tossine e dalle calorie accumulate durante le feste, iniziando una  buona dieta post abbuffata.

Dieta post abbuffata, dieci trucchi per dimagrire dopo le feste 

Per quanto possano avere origini e svolgimenti diversi, le feste hanno tutte una cosa in comune: i chili di troppo che ci lasciano. Che si tratti del cenone natalizio, o delle colombe di cioccolata pasquali, riuscire a resistere alle leccornie che si preparano durante le feste non  è cosa da tutti come, non lo è riuscire a perdere i chili in eccesso accumulati sopratutto dopo Pasqua: l’ultima festa prima della fatidica prova costume.

Tornare alla normalità, dopo aver esagerato per tanto tempo non  facile ma, con impegno e giusto metodo resta comunque una cosa possibile da fare. Quindi, ecco per voi dieci consigli per dare il via alla vostra dieta post abbuffata, utile a smaltire le calorie accumulate durante le feste.

#1 Per smaltire gli eccessi calori post abbuffata di Natale e Pasqua è necessario purificarsi

Frittura, zuccheri, condimenti eccessivi, durante le feste abbiamo assunto quantità inimmaginabili di queste ed altre cose che, per antonomasia, sono fattori inquinanti del nostro organismo. Per questo, prima di dare il via a qualsiasi dieta post abbuffata, che si tratti delle feste di Natale o di Pasqua, bisogna depurare il nostro organismo, bevendo molta acqua ed ingerendo cibi freschi.

Una dieta post abbuffata che si rispetti, deve necessariamente comprendere il consumo di molta frutta e verdura, mentre, è consigliato ridurre al minimo l’ingestione di sale: colpevole della ritenzione idrica, sopratutto nelle donne. E’ consigliato consumare molta frutta e verdura contente vitamina C come: kiwi e arance, spinaci, radicchio etc.

#2 Per una corretta dieta post abbuffata bisogna imparare a non abbuffarsi

Una delle cose più difficile da fare dopo le feste, è perdere l’abitudine ad abbuffarsi: gli spuntini a base di fette di colomba, o i pranzi con gli avanzi della cene del giorno prima, sono delle abitudini radicate in tutte le famiglie. Ma, se si vuole davvero che la dieta post abbuffata funzioni, bisogna ricominciare con le buone abitudini, tra cui, la più importante, è di certo quella di mangiare 5 volte al giorno.

Una colazione a base di yogurt magro e cereali, spuntino a metà mattinata, pranzo, di nuovo spuntino e cena, è il programma giornaliero da seguire per fa si che il vostro organismo, e di conseguenza voi, non risenta in maniera troppo marcata dell’inizio della dieta e, vi servirà per ridare al vostro metabolismo un’andamento normale.

#3 Dite addio ad alcuni cibi

Per ritrovare la forma fisica dovete dire addio, almeno per un certo periodo, ad alcuni cibi. Quindi, preparatevi a salutare insaccati – ricchi di sale e conservanti – cibi in scatola e confezionati, fritti, dolciumi e grassi, bevande gassate e dolcificate.

#4 Tutte le diete portano in palestra 

Che si tratti di una drastica dieta post abbuffata delle feste, o che semplicemente, vogliate ritrovare una certa forma fisica, uno dei passi principali da compiere per perdere peso, è quello di praticare attività fisica. Se non potete andare in palestra, concedetevi una passeggiata di almeno mezz’ora al giorno e cercate di modificare il vostro stile di vita: preferiste le scale all’ascensore e i mezzi pubblici all’automobile.

#5 Assolutamente no ai digiuni

Molti tra quelli che hanno ricevuto brutte notizie dalla bilancia, dopo le feste di Natale o Pasqua, credono che digiunare, sia la strada migliore per perdere peso: niente di più errato. Digiunando, non soltanto l’organismo andrà ad attaccare la riserva di zucchero contenuta nei muscoli, intaccandoli, ma diventerete più stressati e sopratutto, non dimagrirete.

dieta-post-abbuffata-natale-o-pasqua

#6 Bere solo acqua

Le bevande gassate come quelle dolcificate, il vino o i superalcolici, aumentano la produzione di succhi gastrici e favoriscono la produzione di scorie. Quindi, durante la vostra dieta post abbuffata, evitate di consumarne e bevete solo acqua.

#7 Mangiare di tutto

Per quanto, nel punto 1, abbiamo consigliato di consumare una grande quantità di frutta e verdura, non è detto che questo significhi necessariamente non mangiare altro. Potete comunque mangiare pasta o altro, limitandovi a ridurre le porzioni.

#8 Portate sempre con voi della frutta

Al vostro organismo servirà del tempo prima d’abituarsi, a questo nuovo regime alimentare quindi, portate sempre con voi della frutta o una barretta energetica, eviterete così di consumare cibi ipocalorici, quando siete fuori casa.

#9 L’importanza delle tisane

Nonostante lo scetticismo che le circonda, le tisane hanno dimostrato più volte di rivestire un ruolo di grande importanza durante una dieta. Queste infatti, aiutano l’organismo ad espellere le tossine e, in alcuni casi, a combattere la ritenzione idrica: consigliata, da questo punto di vista la tisana alla malva, dal grande potere drenante

#10 Dormire bene aiuta a dimagrire

Dormire le giuste ore di sonno, permette all’organismo non soltanto di ritrovare le forze, ma anche il giusto equilibrio: è scientificamente provato per esempio, che chi soffre d’insonnia, o semplicemente dorme poche ore a notte, tende a mangiare di più. Quindi, se volete che la vostra dieta post abbuffata dia dei risultati, assicuratevi di dedicare il giusto tempo anche al riposo di mente e corpo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *